Zona Giorno – Arredamento Mantova – Binarreda

Tendenze arredo per la primavera 2020

La bella stagione è ormai arrivata e la voglia di rendere la propria casa un posto più confortevole e di tendenza è sempre forte. I trend per la primavera 2020 sono moltissimi e ci invogliano a dare una rinfrescata ai nostri ambienti domestici, a partire dalla zona living, che è quella che accoglie i nostri ospiti e rispecchia lo stile di chi ci abita.

Come detto, sono molte le tendenze arredo per la bella stagione, tutte pronte a darci qualche spunto interessante per rinnovare la zona giorno e le altre stanze della casa. Di seguito una piccola lista dei 5 trend più belli e facili da seguire e da cui lasciarci ispirare per un piccolo o grande restyling della nostra dimora.

  1. Il Classic Blue di Pantone – È il colore dell’anno, un piacevole tono di blu che si adatta benissimo sia a vestire le pareti di casa, sia a dare un tocco marino alla teleria. La tonalità si presta anche a rendere più confortevole e riposante la camera padronale.
  2. Tonalità pastello – Si adeguano bene al blu e danno tanta luce alla casa. Il rosa confetto, in particolare, è nella lista dei nostri preferiti, ma anche le tinte neutre, come il beige e l’avorio sono da tenere a mente.
  3. La tendenza sostenibile – Il mondo si sta sensibilizzando sempre di più all’ecosistema e all’ecologia, ecco perché la tendenza dei mobili eco è gettonatissima. Va da sé che anche ripristinare vecchi pezzi di arredo, risistemandoli, è una scelta ecologica e apprezzatissima.
  4. L’effetto cemento – Se stiamo pensando di dare una rinnovata alle pareti di casa, ci farà piacere sapere che lo stile industriale e le mura ad effetto cemento, vanno per la maggiore. Di certo dovremo poi ingentilire gli ambienti con arredi meno freddi e dall’estetica più accogliente, mentre nei bagni questo trend è ottimo così come si presenta.
  5. Tendenze anni 70 – Il vintage nell’interior design è sempre apprezzato e quest’anno lo stile anni 70 è di grande tendenza. La carta da parati geometrica, i colori vividi o i complementi di arredo che richiamano la decade Seventies sono pronti a rendere la nostra casa una dimora da copertina.

Kronos di Arredo3

Arredo3 presenta Kronos una cucina che esprime una personalità forte, decisa, moderna, ispirata ai migliori trend del momento.

La differenza la fa soprattutto la sua splendida peculiarità, un innovativo telaio in alluminio verniciato con presa maniglia integrata.

L’anta della collezione Kronos è caratterizzata dal telaio in alluminio verniciato titanio con pannello in laminato, HPL, Fenix-NTM®, legno, vetro o Laminam.

Leggera e pratica, l’anta si apre con facilità grazie alla presa maniglia integrata nel lato superiore o inferiore.

Kronos mostra tutto il suo potenziale nelle svariate possibilità di personalizzazione: oltre al legno impiallacciato, al vetro, e al laminato, che già di per sè garantiscono un’ampissimo ventaglio di soluzioni, Arredo3 introduce per la prima volta il Laminam, materiale di ultima generazione un materiale altamente tecnologico e innovativo e che, anche con spessori contenuti garantisce un’ottima resistenza ai prodotti chimici, all’usura, all’abrasione e agli shock termici, oltre che essere altamente igienico.

Perchè scegliere il top Silestone?

Leader indiscutibile nella produzione di top da cucina per 25 anni, Silestone è realizzato con oltre il 90% di quarzo naturale, per superfici forti, dalla resistenza e durata eccezionali. Tutto ciò di cui la tua casa ha bisogno. 

Queste caratteristiche lo rendono l’opzione migliore non solo per la cucina, ma anche per il bagno, i pavimenti e i rivestimenti. Scopri i suoi colori, le sue texture e i suoi formati, la presenza ridotta al minimo di giunture e la garanzia massima di igiene e facilità di manutenzione.Si tratta di una superficie eccellente per piani cucina, bagni, pavimenti e rivestimenti a parete, con l’impiego minimo di fughe.

Silestone è una superficie non porosa e altamente resistente alle macchie da caffè, vino, succo di limone, olio d’oliva, aceto, trucco e molti altri prodotti di uso quotidiano. L’elevata resistenza agli urti supera di gran lunga quella di altri prodotti di simile applicazione (granito, superfici solide, ecc.) e garantisce la tranquillità in cucina durante la manipolazione di oggetti molto duri (pentole, padelle, ecc.) .

Tale livello di resistenza è dato dalla sua composizione di quarzo (durezza) e resina poliestere (elasticità) e al processo di vibrocompressione utilizzato durante il processo di produzione.

È disponibile in più di 90 colori, per offrirti il colore più adatto alla tua personalità. In 3 differenti finiture da combinare – lucida, suede e volcano -, le possibilità sono infinite.

Le consolle allungabili

I tavoli consolle allungabili sfruttano al meglio lo spazio disponibile. Una volta chiusi possono occupare pochissimo spazio, solo 45 cm, ma una volta aperti completamente, possono arrivare oltre i 3 metri, quindi possono ospitare comodamente fino a 14 persone sedute.

Questi tipi di tavolo salvaspazio si aprono allungando il lato più corto tramite aggiunta di ripiani interni, le allunghe, fino ad ottenere un tavolo molto lungo e spazioso. Le allunghe sono realizzate con lo stesso materiale della consolle allungabile, la stessa tipologia di legno e la stessa finitura. In questo modo, una volta allungata, la consolle risulta armonica e bella esteticamente, come lo è da chiusa.

La stabilità e la durata delle consolle allungabili è assicurata da una sapiente combinazione di materiali e meccanismi di ottima qualità: permettono a questi prodotti di essere aperti e richiusi senza problemi.

Arredare con i colori giusti

L’armonia tra il colore delle pareti, il mobilio e i complementi d’arredo, come lampade, tende e cuscini, è molto delicata e va studiata al dettaglio.

Non esistono colori giusti o sbagliati. Esistono le mode del momento, certo. Ma l’arredamento della casa le oltrepassa, estendendosi in un arco temporale più ampio. Il nostro consiglio è quindi quello di scegliere in base ai colori che vi rappresentano, soprattutto se si tratta di colori intensi, che stancano più velocemente.

Ogni colore ha la capacità di creare un’atmosfera differente, per questo deve riflettere la personalità di chi vive nella casa, in modo da sentirci a proprio agio in casa propria.

Se siete solari e pieni di energia, scegliete colori caldi e intensi, come il giallo e l’arancio. Se vivete le emozioni con intensità, di certo amate il rosso. I colori freddi come il viola, il blu e il verde, invece, ispirano tranquillità, relax ed equilibrio.

Più eleganti invece, il grigio e i toni del marrone, che possono essere alternati a tocchi di colore più vivace, come il fucsia o il rosso.

Il marrone conferisce calore negli ambienti bianchi e luminosi.

Grigi e marroni possono essere combinati insieme con un effetto di grande riuscita: l’ambiente risulta raffinato e delicato, con il perfetto equilibrio tra calore ed eleganza.

Quando si parla di arredare con i colori giusti è bene partire dalle pareti, per pensare ai mobili e agli altri complementi di arredo di conseguenza. Infatti il colore delle pareti è la base da cui partire per scegliere i colori del resto dell’arredamento.

Per arredare con i colori in modo esteticamente riuscito, pareti, mobilio e complementi devono compiacere l’occhio creando armonia, richiamandosi a vicenda nel colore, o all’opposto, creando contrasto.

Arredare con materiali naturali: una casa tra la tradizione e l’ecologia

Arredare casa con materiali naturali per un richiamo alla tradizione e per uno stile fresco e delicato, che ti aiuta a ritrovare la pace e la serenità in casa. Legno, vimini, rattan, cotone, lino… circondarsi di oggetti realizzati con questi materiali ti fa sentire più vicino alla natura. Emotivamente e nel concreto, perché scegliere questi materiali significa fare la propria parte per l’ambiente.

Diamo uno sguardo alle ultime tendenze in fatto di arredamento. Se sfogliamo le riviste, i blog autorevoli, i profili Instagram degli influencer di interior design… notiamo subito che c’è un grande ritorno all’utilizzo dei materiali naturali nell’arredamento, che richiamano alla natura e alla dimensione artigiana.

Legno, vimini e rattan la fanno da padroni per il mobilio e i complementi di arredo, i tessuti sono in fibre naturali, come la iuta, il lino, la canapa.

La palette di colori è neutra: legno chiaro, beige, sabbia, da abbinare al bianco per un arredamento delicato e tradizionale ma che non rinuncia alla modernità.

La presenza di piante in casa diventa sempre di più massiva, creando dei veri e propri scenari tropicali in casa, per sentirsi in pace come in un rilassante resort in Kenya senza dover prendere l’aereo.

L’arredamento con complementi di questi materiali naturali si sposa perfettamente con l’anima dello stile Urban Jungle, che vede appunto un rigoglio del verde in casa. Ma non solo. Si tratta di materiali versatili, che si abbinano con risultati ottimi allo stile nordico, ma anche al più colorato boho.

Come scegliere il tavolo

Di tavoli ne esistono migliaia di modelli, in legno, in metallo, in vetro, tondi o rettangolari, allungabili, da esterno… Per scegliere il tavolo giusto bisogna considerare tanti fattori, alcuni dipendono da esigenze pratiche, altri da questioni estetiche.

Il tavolo, infatti, è tante cose.

E’ un elemento di mobilio indispensabile in casa: è dove si mangia, dove si ricevono ospiti, dove ci si siede per leggere o studiare, spesso viene usato come appoggio per cucinare.

E’ un complemento d’arredo che definisce lo stile di un ambiente, la sua figura cambia il volto della cucina o del soggiorno.

Soprattutto, è il punto centrale della casa. Il luogo dove la giornata incomincia, con la colazione, e dove finisce, con la cena. Il luogo adibito alla famiglia e alla condivisione, dove si racconta la propria giornata e dove ci si confronta. Il luogo della convivialità, dove pranzi con i tuoi famigliari o dove ceni con i tuoi amici.

Per scegliere il tavolo giusto, partiamo dalle nostre esigenze pratiche, dove posizionarlo, lo spazio a disposizione, la dimensione di cui abbiamo bisogno, l’uso che ne facciamo per decidere la tipologia e il materiali adatti. Per ultimo, ma non meno importante, penseremo al design.

Add to cart